Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 19050 del 20 dicembre 2007 delle ore 10:18

Savona, progetto Margonara: oggi la conferenza dei servizi

Savona. E’ inizita da pochi minuti presso la Port Authority savonese la Conferenza dei servizi sull’iter burocratico di realizzazione del porticciolo turistico della Margonara tra Savona e Albissola e della torre alta 120 m ideata dall’architetto Massimiliano Fuksas.
Il progetto prevede 650 posti barca, collina artificiale tra il tracciato dell’Aurelia e le banchine e strutture destinate alla ricettività e al residenziale.
E se il progetto trova dissensi all’interno di alcuni partiti politici e di altre associazioni cittadine con la richiesta di un referndum popolare, l’investimento presentato dall’imprenditore Gambardella prevede ben 120 milioni di euro. E proprio lo stesso Gambardella ha annunciato la possibilità che altri due grossi soci possano entrare a breve nell’operazione Margonara.


» Felix Lammardo

5 commenti a “Savona, progetto Margonara: oggi la conferenza dei servizi”
lui la plume ha detto..
il 20 dicembre 2007 alle 13:17

Ma cosa centra l’ingresso di altri soci in questa infausta operazione.

Il problema di fondo e’ l’arroganza di chi ritiene di poter autorizzare una speculazione in base ad un presunto consenso popolare.

Oggi chi si trova a governare lo fa’ solo perche’ e’ stato votato come il “meno peggio” e non a seguito di una scelta del migliore.

Un po’ di umilta’ sarebbe auspicabile.

Detto questo non e’ assolutamente escluso che possa derivare un consenso diffuso a questa iniziativa:

voluta da pochi,

ed osteggiata da pochi,

una pura speculazione che tuttavia puo’ anche offrire qualche misero vantaggio.

Il referendum popolare appena approvato e’ lo strumento giusto per mettere fine alla diatriba.

antonio gianetto ha detto..
il 20 dicembre 2007 alle 13:50

Quanto ci guadagneranno da questo scempio?

lui la plume ha detto..
il 20 dicembre 2007 alle 14:57

antonio gianetto scrive:
20 Dicembre 2007 alle 13:50
Quanto ci guadagneranno da questo scempio?

una barcata di soldi …. anche in seguito con i proventi del parcheggio delle barchette di chi poi se ne andra’ altrove a spassarsela.

Bruno Pirastu ha detto..
il 20 dicembre 2007 alle 18:10

Quanto guadagneranno sono al massimo problemi loro a me preme sapere quanto costerà a noi cittadini il tutto e non solo in termini economici ma anche ambientali e di stress.

lui la plume ha detto..
il 21 dicembre 2007 alle 09:49

La costa ligure si sta riempiendo di questi porticcioli parcheggio, ne vedi uno e li hai visti tutti, un appiattimento nato da scarsa immaginazione.

Per quanto riguarda il pirillo questo probabilmente trae origine dal desiderio di far qualcosa di diverso, di provocatorio di caratterizzare in qualche modo la progettazione di … un semplice squallido parcheggio di barchette.

Tanto chi ha progettato il tutto non si presentera’ nemmeno alla inaugurazione (che si spera non si faccia) e guardera’ il suo pirillo dalla sua barchetta ….. al largo.

Per quanto riguarda i dubbi sullo stress o le preoccupazioni ambientali non bisogna preoccuparsi …

la zona in questione, pur con il suo fascino e’ malata, sarebbero necessarie cure per rimetterla in piedi, con questa cura il problema sara’ risolto ….. definitivamente.

Dopo il funerale tutti riceveranno un po’ di eredita’, la pista ciclabile, forse, un qualche bel centro commerciale, forse, ….. ,forse ….

CERCAarticoli