Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 19114 del 21 dicembre 2007 delle ore 16:37

Commercio, saldi dal 6 gennaio: obbligo del cartello dal 27 dicembre

[thumb:416:r]Provincia. Il 14 giugno del 2007 la Regione Liguria ha approvato con delibera n. 637 i facsimile di cartelli obbligatori per la comunicazione ai clienti della data di inizio dei saldi e promozioni.
FISMO-Confesercenti ha provveduto già nel mese di giugno a distribuire il testo della legge regionale (la n. 1 del 3 gennaio 2007) in vigore sui saldi, sulle promozioni e sulle liquidazioni oltre ai cartelli per le comunicazioni ai clienti.
“Ad oggi la normativa prevede l’obbligo di esposizione del cartello in ogni singolo negozio 10 giorni prima dell’inizio dei saldi o promozioni, quindi per tutti coloro che aderiranno alla data “generale” di inizio saldi, il 6 gennaio 2008, l’ esposizione del cartello è obbligatoria dal 26 dicembre 2007 ma nell’ipotesi che la data del 6 gennaio non sia la data scelta da tutti per libera scelta aziendale è possibile iniziare i saldi anche in data successiva, a patto che comunque abbiano termine entro il 19 febbraio 2008, 45 giorni dal 6 gennaio – sottolinea in una nota la Confesercenti provinciale di Savona -. In questo caso la logica vorrebbe che l’esposizione del cartello avvenisse 10 giorni prima di quando effettivamente il singolo commerciante darà il via ai saldi (esattamente come per le promozioni) ma riteniamo che nel dubbio sia meglio sentire nei diversi Comuni i competenti Uffici Commercio o Polizia Municipale”.
“Diverso è il problema per quanto concerne le promozioni – prosegue la nota - che, chiaramente, ognuno può fare quando crede (con la sola esclusione dei periodi compresi nei 40 giorni antecedenti i saldi, e quindi chi non ritiene di effettuare aaldi può benissimo fare promozioni, così come per chi fa i saldi è possibile anche fare promozioni, ad esempio sulle nuove collezioni, pur mantenendo medesimi obblighi. Le sanzioni sono pesantissime, almeno per noi piccoli esercenti, e proprio per questo nei giorni scorsi abbiamo lanciato la campagna contro le continue violazioni della legge da parte di tanti gruppi della grande distribuzione: la legge deve esser uguale per tutti”, conclude la nota.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli