Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 19249 del 27 dicembre 2007 delle ore 13:15

Celle, Triathlon di Natale: Rossi e Cananzi primi ex aequo

Celle Ligure. Si è svolta ieri allo stadio Giuseppe Olmo di Celle Ligure la 15° edizione del Triathlon di Natale, tradizionale appuntamento goliardico-sportivo promosso dal locale Centro Atletica con il patrocinio del Comune di Celle Ligure.
Contenuto il numero dei partecipanti, rispetto all’edizione record del 2006 che aveva totalizzato circa 60 iscritti, ma cifre comunque dignitose, tenuto conto delle decimazioni correlate ad una sindrome influenzale che sta “massacrando” il nord Italia e la giornata con clima non propriamente primaverile. Alla fine si sono registrati una quarantina di partecipanti, con atleti lombardi e piemontesi scesi dalle rispettive “tundre” per confrontarsi con i locali. Da segnalare la presenza del gruppo consistente dell’Atletica Avis Bra.
Venendo ai singoli spazio e citazione d’obbligo per la più giovane in assoluto: Susanna Bossi, classe 2001, si è ben difesa sui 60, nel lungo e nel peso, per la felicità del papà Paolo (a sua volta partecipante e 10° nella classifica maschile) e del fratello Robert (anch’egli in classifica tra i maschi).
Passando quindi all’analisi dei risultati emerge l’accoppiata ligure-piemontese al vertice della gara maschile, con il cellese Andrea Rossi (in forza all’Atletica Arcobaleno Savona), vittorioso sui 60 in 7″4 appaiato al piemontese Marco Cananzi (AVIS Bra) con punti 106. Terzo posto per Samuele Cappa (anch’egli cellese e tesserato Arcobaleno) con 104 punti (e affermazione nel lungo con la misura di 5,51).
Da segnalare in un appassionante 1000 l’affermazione del giovane talento piemontese Maurizio Tavella in 2′ 46″7, sul loanese Nico Mieres (Arcobaleno) che ha chiuso in 2′ 47″6. In campo femminile torna a brillare la stella di Claudia Riccio, combattiva atleta dell’Arcobaleno, che grazie ad un ottimo peso (8,25 la misura) ed ai buoni riscontri anche sui 60 (8″6) e nel lungo (4,10) si impone sulle sorelle genovesi Simona (vittoriosa nei 60 in 8″3) e Sonia Schiavi. Da segnalare l’ottima misura realizzata nel salto in lungo dalla giovane cadetta (classe 1993) Valeria Paglione, portacolori dell’Atletica Casorate Primo.
Al di là dei risultati, comunque, giornata simpatica per tutti i presenti, con miscela di agonismo e goliardia, ben sigillata, come tradizione impone, da un pranzo di gruppo sapientemente allestito dai “tecnici dei fornelli” Gian Mario Delucis (vicepresidente del CA Celle) e Cesare Campanella.

Alcune immagini della manifestazione:

[image:4878:c:s=1]

[image:4877:c:s=1]

[image:4876:c:s=1]

[image:4875:c:s=1]


» Christian Galfrè

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli