Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 19306 del 28 dicembre 2007 delle ore 16:39

Dalla Provincia di Imperia ad Andora prosegue il festival Res Amissa

Tre nuovi concerti in programma nell’ambito del festival itinerante Res Amissa. Dopo i successi di Sanremo, Imperia e Civezza, la provincia di Imperia ospita nuovamente la rassegna che accompagna le festività natalizie con appuntamenti volti a valorizzare la musica sacra.
Martedì 1 gennaio Anna Sini Trio si esibirà a Ospedaletti presso la Chiesa Madonna delle Porrine alle ore 17.00. Il trio, composto da Anna Sini e Paolo Roberts alla voce e Fausto Ferraiuolo al pianoforte, nasce da un’amicizia e dal comune interesse per la musica afro-americana. La formazione di ciascuno dei componenti spazia dal teatro alla musica fino all’esperienza discografica. Il progetto del trio prevede un viaggio nei brani gospel classici e moderni, arrangiati e filtrati attraverso l’esperienza dei singoli musicisti. Il concerto si terrà presso la Chiesa Madonna delle Porrine, elegante e piccolo Santuario, posto in posizione dominante sulla collina.
Giovedì 3 gennaio, Dilù Miller & The Ars Music Gospel Choir & The Trinity Band si esibiranno a Santo Stefano al Mare presso l’Oratorio di Nostra Signora della Misericordia alle ore 21.00. Arriva da Runaway Bay (Giamaica), Scheol Dilu Miller, stella del blues moderno e della contaminazione etnica, da qualche anno stabilitasi in Italia. La sua voce riassume le sonorità dei luoghi in cui ha vissuto e di cui ha assorbito la cultura musicale: le atmosfere magiche giamaicane dapprima, i ritmi black di Miami e New York, per finire al groove continentale di Londra. Le sue esibizioni sono infiammate dalla carica comunicativa tipica delle grandi interpreti soul e da una potente presenza scenica. Nella serata di Santo Stefano al Mare Dilù Miller, si presenta con una diversa formazione supportata dalla Trinity Band e da The Ars Music Gospel Choir. La vocalist accompagnata dalle due formazioni eseguirà un repertorio che spazia dallo spiritual più tradizionale al gospel americano contemporaneo. Il concerto avrà inizio alle ore 21.00 presso l’Oratorio di Nostra Signora della Misericordia, edificio dalla ricca struttura architettonica al cui interno sono custodite preziose figure marmoree di impronta barocca, nonché quadri settecenteschi con Storie della Vergine.
Venerdì 4 gennaio, Giulietta Picco e Guido Bottaro si esibiranno presso l’Ex Chiesa Anglicana di Bordighera alle ore 16.00. I due artisti presenteranno uno spettacolo diviso in due tempi: nel primo, saranno proposte le arie sacre di Caccini, Gounod, Verdi, Mozart, Rossini e Cherubini; nel secondo, una selezione di canti spirituals, per lo più arrangiati dallo stesso Bottaro, quali i noti Go down Moses e Swing Low Sweet Chariot. Ad ospitare il concerto, l’ex Chiesa Anglicana di Bordighera, signorile e raffinata struttura di stile neogotico, caratterizzata da un arioso interno ritmato cromaticamente dalle eleganti finestre.
Grazie al prezioso contributo di storici dell’arte ed esperti, il cui compito nell’ambito della rassegna Res Amissa è quello di introdurre i luoghi sacri che ospitano i singoli concerti, ad Ospedaletti, Santo Stefano e Bordighera, il pubblico potrà scoprire dettagli e curiosità sugli edifici sacri teatro dei concerti: la rassegna musicale “Res Amissa”, oltre alla sensibilizzazione del pubblico verso la musica sacra, ha infatti come obiettivo la riscoperta di luoghi spesso poco valorizzati, come chiese, basiliche ed ex edifici religiosi.
Anche nei tre appuntamenti imperiesi, l’Associazione Culturale Res Amissa inviterà il pubblico a aderire alla causa della Fondazione Magistrato di Misericordia, devolvendo una piccola offerta anche simbolica, all’operato dell’antica istituzione genovese che da secoli si occupa dei bisognosi e degli indigenti.
Per conoscere i programmi musicali e i luoghi dei concerti: www.resamissa.org
La rassegna è realizzata grazie al contributo della della Regione Liguria, della Fondazione Carige e delle province di Imperia e Savona. Tutti i concerti sono gratuiti.
L’ultimo appuntamento con la rassegna di musica sacra sarà invece in provincia di Savona, ad Andora, dove si svolgerà sabato 5 gennaio, alle ore 21.00, nella Chiesa Parrocchiale di Santa Andrea di Conna, lo spettacolo dei The Vanguard Voices, diretti da Giuseppe Nunnari. La band presenterà alcuni brani di carattere sacro arrangiati a più voci: tra gli altri, “Aria sulla quarta corda” di Bach, “Salmo 23” nell’arrangiamento di Bobby McFerrin, “Adeste Fideles” in una affascinante dimensione jazz. Ed ancora i classici “White Christmas” e “Silent Night”.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli