Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 19340 del 29 dicembre 2007 delle ore 14:00

Il bilancio della Questura di Savona: aumentano arresti, denunce e controlli

[thumb:4897:r]Savona. Una provincia relativamente tranquilla e sicura. E’ quanto emerge dal bilancio annunale dell’attività operativa della Questura savonese. Il questore Giovanni Trimarchi ha illustrato questa mattina i dati relativi al 2007, che vedono nel furto in appartamento un reato in ascesa. Pur essendo una cifra influenzata dal numero di seconde case presenti sul territorio e dall’aumento della popolazione in periodo estivo, si tratta pur sempre di 182 furti nelle abitazioni savonesi, il 40% in più rispetto all’anno scorso. In 13 casi le indagini hanno portato frutto, con l’arresto di 4 “topi d’appartamento”.
Nell’ambito della lotta allo spaccio degli stupefacenti si conferma elevato il numero degli arresti (45) e delle denunce a piede libero (20). Sale di pari passo il quantitativo complessivo di droga sequestrata durante l’anno: 1582 grammi di eroina, 1097 di cocaina, 719,5 di hashish, 60,4 di marijuana e 10 piante, 2,1 di ecstasy e 420 mg di metadone. Sono tuttora in corso accertamenti investigativi dai quali a breve scaturiranno provvedimenti restrittivi da parte dell’autorità giudiziaria.
Il questore ha messo poi in rilievo i dispositivi di prevenzione messi in atto dalla Questura nel corso del 2007, con un incremento delle pattuglie da 2 a 4 volanti per ogni turno nel controllo del territorio, oltre alle attività svolte dal poliziotto di quartiere e dal camper mobile. Rilevante il numero degli arresti eseguiti dalla squadra volante, saliti dai 52 del 2006 ai 72 nell’anno che volge al termine, con un aumento del 40%. Un dato significativo se si considera che nella cifra del 2007 non sono compresi gli arresti di romeni clandestini, diventati nel frattempo comunitari.
Proprio l’ingresso dei cittadini romeni nella Comunità Europea ha abbassato il totale delle espulsioni di stranieri: ne sono state notificate 160 (112 gli ordini emessi dal Questore di Savona); 51 gli accompagnamenti alla frontiera e 8 gli accompagnamenti ai centri di permanenza temporanea. In quattro anni la provincia savonese ha visto un incremento del 50% della popolazione straniera.
La nuova procedura relativa al passaporto elettronico non ha colto impreparati gli uffici della Questura, che hanno abbattuto i tempi di rilascio o di rinnovo, rispettando i termini previsti (15 giorni).
Positivi anche i risultati sul piano dell’ordine pubblico. Nel corso dell’anno non si è registrata nessuna turbativa di grave rilievo, mentre si è rivelata adeguata la gestione di situazioni come la vertenza Ferrania o il recente sciopero degli autotrasportatori. L’attività della polizia, in questi casi, ha permesso di contenere per quanto possibile i disagi.
Se si considerano i dati generali dei diversi dipartimenti di polizia, nel 2007 sono stati operati 152 arresti: 72 della squadra volante, 64 della squadra mobile, 12 del commissariato di Alassio, 4 della Digos e 3 della polizia amministrativa. Ammontano invece a 297 le persone denunciate. In totale sono state sottoposte a controlli ben 31.130 persone.
Sul territorio savonese sono state messe a segno 25 rapine, 5 delle quali sono state scoperte. Per altre si è in attesa di provvedimenti di misura cautelare da parte dell’autorità giudiziaria. I rapinatori hanno preso di mira 10 istituti di credito, 7 esercizi commerciali un passante e 7 prostitute.
Il totale dei reati denunciati alla polizia è aumentato: da 1917 a 2000. In 630 casi, a fronte dei 551 dell’anno scorso, gli agenti ne hanno scoperto gli autori. Nell’ambito delle misure di prevenzione e sicurezza, si segnalano 27 sorveglianze speciali, 25 libertà vigilate, 21 avvisi orali, 10 fogli di via obbligatori, 112 certificazioni antimafia, 5 divieti di accesso a manifestazioni sportive (il caso dei tifosi del Savona Calcio e i disordini alla stadio Bacicalupo).
L’unità operativa della divisione di polizia amministrativa ha provveduto a 12 controlli nelle discoteche, 20 nei bar e 15 in esercizi commerciali, per un totale di 15 persone denunciate.
Per quanto riguarda invece il bilancio della polizia stradale, si registra un amento delle infrazioni accertate (+5.286), delle violazioni per guida in stato di ebbrezza (+94) e per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti (+34). Diminuisce del 14% il totale degli incidenti rilevati (-91), mentre aumenta il numero delle patenti ritirate (+220). Gli agenti della polstrada nel corso del 2007 hanno arrestato tre persone per traffico internazionale di droga (con il sequestro di 1,5 kg di cocaina), un latitante, una persona per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, una per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale e un’altra per furto aggravato di veicolo, ricettazione, detenzione illegale di armi e resistenza. Tre le persone indagate per omissione di soccorso e fuga, 403 gli indagati per guida in stato di ebrezza alcolica, 119 per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. 186 gli esercizi pubblici connessi alla circolazione stradale controllati. Infine sono state rilevate 82 violazioni amministrative e 6 violazioni penali con il sequestro di aree adibite a soccorso stradale.
“Abbiamo un trend negativo per i furti in abitazioni private, tuttavia l’azione di contrasto è elevata ed è un fenomeno che stiamo attenzionando con una analisi specifica anche nell’ambito del comitato per la sicurezza della Provincia – ha dichiarato ad IVG.it il questore di Savona Giovanni Trimarchi -. Posso dire che si è evidenziato un aumento della prevenzione dei reati grazie alla presenza di più pattuglie sul territorio, inoltre ci confortano i risultati sul fronte dell’ordine pubblico: da Ferrania, allo stadio Bacicalupo fino alla recente manifestazione degli autotrasportatori – ha aggiunto il questore -, siamo riusciti a limitare i disagi e ad evitare situazioni pericolose. Infine, abbiamo un elevato numero di arresti nel contrasto al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti, quindi credo un bilancio operativo più che positivo”, ha concluso Trimarchi.

[image:4896:c:s=1]


» Felix Lammardo

1 commento a “Il bilancio della Questura di Savona: aumentano arresti, denunce e controlli”
Tex Murphy ha detto..
il 30 dicembre 2007 alle 21:15

E bla bla bla……ma interessano a qualcuno tutti questi numeri ?
Gli unici su cui servirebbe riflettere sono: 182 furti in abitazioni = 4 arrestati.
Poi ci sarebbe anche da specificare che i 182 furti sono quelli contati nella sola città di Savona e i 4 arrestati probabilmente ne stanno già commettendo altri chissà dove.
Povera Italia.

CERCAarticoli