Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 199656 del 13 Agosto 2021 delle ore 19:12

Noroxin

Oltre il 70% dell’escrezione urinaria riguarda la sostanza immodificata; l’attività battericida della sostanza non è intaccata dal pH urinario. Può anche capitare che per errore o distrazione assumiate https://www.casafarmacia.com/it/ una quantità di farmaco superiore a quella prescritta dal vostro medico. Non è stata osservata una mortalità significativa in maschi e femmine di topo e di ratto fino a singole dosi orali di 4 g/kg.

Noroxin

NOROXIN è controindicato in pazienti con ipersensibilità al principio attivo, ad uno qualsiasi degli eccipienti, o ad altri agenti antibatterici chinolonici. Poiché l’assorbimento sistemico del farmaco – quando la norfloxacina è somministrata per via oculare – è molto basso, è raro che possano manifestarsi gli effetti indesiderati sopra descritti. Particolare cautela andrebbe quindi riservata per questi pazienti visti i potenziali effetti collaterali della terapia antibiotica.

Informazioni E Indicazioni, A Cosa Serve Noroxin 14cpr Riv 400mg?

Studi teratologici su topi e ratti e studi sulla fertilità su topi a dosi orali volte la dose abituale per l’uomo non hanno evidenziato effetti teratogeni o tossici per il feto. Questa era secondaria ad una tossicità materna e rappresenta un effetto antimicrobico aspecifico che si verifica nel coniglio a causa di una sua atipica sensibilità ad alterazioni della microflora batterica intestinale -indotte dall’antibiotico. L’assorbimento del farmaco non sembra alterato; comunque l’emivita effettiva di norfloxacina in questi soggetti anziani è di 4 ore. Di seguito, sono riportate alcune indicazioni sulle dosi di norfloxacina solitamente impiegate in terapia. La norfloxacina è disponibile per la somministrazione orale sotto forma di capsule e per la somministrazione oculare sotto forma di collirio. Qualora si somministrino troppe gocce di collirio a base di norfloxacina – o qualora il collirio venga ingerito accidentalmente – è necessario contattare immediatamente il medico che deciderà il da farsi.

Il medicinale viene impiegato nel trattamento delle infezioni delle vie urinarie anche in pazienti con insufficienza renale. Dal momento cheil farmaco e’ escreto principalmente per via renale, una grave compromissione renale puo’ alterarne in maniera significativa i livelli urinari. In coloro che presentano una clearance della creatinina inferiorea 30 ml/min/1,73 mq la posologia raccomandata e’ 1 compressa da 400 mg al giorno. A questo dosaggio la concentrazione urinaria e’ superiorealla MIC della maggior parte dei patogeni sensibili al prodotto. Si consiglia un sufficiente apporto di liquidi durante il trattamento perevitare il manifestarsi di cristalluria. Sono state osservate reazionidi fotosensibilita’ con eccessive esposizioni al sole in pazienti intrattamento con alcuni farmaci di questa classe.

Noroxin 400 Mg Compresse Rivestite Con Film: È Un Farmaco Sicuro?

In caso d’infezioni gravi, il medico può decidere di aumentare la frequenza di somministrazione durante il primo giorno di terapia. Il trattamento con norfloxacina può provocare cristalluria, pertanto, si raccomanda di assumere molti liquidi durante il trattamento con il farmaco. La norfloxacina può provocare effetti collaterali in grado di alterare la capacità di guidare veicoli e/o di https://www.casafarmacia.com/it/noroxin-norfloxacina/ utilizzare macchinari, perciò va usata cautela. La somministrazione di norfloxacina in pazienti carenti dell’enzima glucosio-6-fosfato deidrogenasi deve essere effettuata con cautela, poiché può favorire l’insorgenza di anemia emolitica. Va usata molto cautela nella somministrazione della norfloxacina in pazienti che soffrono – o con una storia famigliare – di patologie cardiovascolari.

Il medicinale deve essere assunto con un bicchiere d’acqua, un’ora prima o due ore dopo i pasti o l’ingestione di latte. Nel trattamento delle infezioni del tratto urinario, il dosaggio usuale per gli adulti e’di 400 mg due volte al giorno per 7-10 giorni. Nelle donne con cistite acuta non complicata si e’ dimostrata efficace una terapia di 3-7 giorni. La sensibilita’ al farmaco dell’agente eziologico deve essere testata, ma la terapia con il prodotto puo’ essere iniziata prima di avere ottenuto i risultati di questi esami. Nel trattamento delle infezioni del tratto urinario, il dosaggio usuale per gli adulti e’ di 400 mg due volte al giorno per 7-10 giorni.

  • La sicurezza e l’efficacia nei bambini non sono state verificate, perciò la norfloxacina non deve essere somministrata a bambini prima dell’età puberale o nei ragazzi con incompleto sviluppo scheletrico.
  • La contemporanea somministrazione di probenecid non altera le concentrazioni sieriche del farmaco, ma l’escrezione urinaria di questo farmaco diminuisce.
  • L’utilizzo della norfloxacina – sia per via orale che oculare – da parte di donne in gravidanza o da parte di madri che stanno allattando al seno, non è raccomandato a causa dei possibili danni che il farmaco può causare al feto o al bambino.
  • Antibatterico attivo su quasi tutti i germi Gram negativi responsabili di infezioni delle vie urinarie.

Nel corso della sorveglianza post-marketing sono stati segnalati casi estremamente rari di torsione di punta in pazienti trattati con norfloxacina. Queste segnalazioni hanno in genere riguardato pazienti affetti da altre patologie concomitanti e la relazione causale con l’assunzione di norfloxacina non è stata accertata. Il rischio di aritmie con i farmaci di cui si conosce la capacità di indurre un prolungamento del tratto QT può essere ridotto evitandone l’utilizzazione in presenza di ipokaliemia, bradicardia significativa o terapia concomitante con farmaci antiaritmici appartenenti alle classi Ia e III. I chinoloni devono essere utilizzati con cautela anche nei pazienti che assumono cisapride, eritromicina, antipsicotici, antidepressivi triciclici o hanno qualsiasi tipo di positività all’anamnesi personale o familiare per prolungamento dell’intervallo QT. La sicurezza e l’efficacia nei bambini non sono state verificate, percio’ la norfloxacinanon deve essere somministrata a bambini prima dell’eta’ puberale o nei ragazzi con incompleto sviluppo scheletrico. Queste segnalazioni hanno in genere riguardato pazienti affetti da altre patologie concomitanti e la relazione causale con l’assunzione di norfloxacina non è stata accertata.

È commercializzata in formulazioni farmaceutiche adatte alla somministrazione per via orale e per via oculare. Più precisamente, la norfloxacina è la capostipite dei fluorochinoloni ed è dotata di attività battericida, cioè è in grado di uccidere le cellule batteriche. Le informazioni su NORFLOX ® Norfloxacina pubblicate in questa pagina possono risultare non aggiornate o incomplete. Per un uso corretto di tali informazioni, consulta la paginaDisclaimer e informazioni utili. E’ inoltre importante evitare la diretta esposizione ai raggi solari durante la terapia con Norfloxacina vista la potenziale attività fotosensibilizzante, responsabile di dermatiti e gravi reazioni dermatologiche.

Indicazioni

L’atomo di fluoro in posizione 6 fornisce un aumento di potenza contro i microorganismi gram-negativi e l’anello piperazinico in posizione 7 è responsabile dell’attività contro lo Pseudomonas. La contemporanea somministrazione di probenecid non altera le concentrazioni sieriche di https://www.casafarmacia.com, ma l’escrezione urinaria di questo farmaco diminuisce. Sebbene il farmaco non fosse teratogenico nelle scimmie "cynomolgus", con un dosaggio diverse volte più elevato rispetto a quello terapeutico per l’uomo è stato osservato un aumento del numero di aborti. La norfloxacina possiede un ampio spettro d’azione antimicrobica verso i batteri aerobi gram-positivi e gram-negativi. L’atomo di fluoro in posizione 6 fornisce un aumento di potenza contro i microorganismi gram-negativi e l’anello piperazinico in posizione 7 è responsabile dell’attività contro lo Pseudomonas.

Si deve evitare un’eccessiva esposizione al sole e qualora si verifichi fotosensibilita’ lasomministrazione del farmaco deve essere interrotta. In casi sporadici in corso di terapia con fluorochinoloni si possono manifestare infiammazioni e lesioni con rottura dei tendini. In caso di comparsa di sintomi di tendinite e/o di rottura di tendini, il trattamento https://easyfarma.it/ con il medicinale deve essere sospeso immediatamente ed il paziente deve essereavvertito di contattare il medico per le opportune misure terapeutiche. Fattori predisponenti alle tendiniti sono eta’ superiore ai 60 anni,esercizio fisico intenso, trattamento a lungo termine con corticosteroidi, fase precoce di deambulazione di pazienti a letto.

Studi teratologici su topi e ratti e studi sulla fertilità su topi a dosi orali volte la dose abituale per l’uomo non hanno evidenziato effetti teratogeni o tossici per il feto. Questa era secondaria ad una tossicità materna e rappresenta un effetto antimicrobico aspecifico che si verifica nel coniglio a causa di una sua atipica sensibilità ad alterazioni della microflora batterica intestinale -indotte dall’antibiotico. In volontari anziani sani (65-75 anni con funzione renale normale relativamente alla loro età) la norfloxacina è eliminata più lentamente a causa della loro funzione renale lievemente diminuita. L’assorbimento del farmaco non sembra alterato; comunque l’emivita effettiva di norfloxacina in questi soggetti anziani è di 4 ore. Il medicinale e’ stato ritrovato nel sangue del cordone ombelicale e nel liquido amniotico; di conseguenza non deve essere usato in gravidanza. Il farmaco e’ stato ritrovato nel latte materno; di conseguenza non deve essere usato durante l’allattamento.

La norfloxacina può provocare vari tipi di effetti collaterali, anche se non tutti i pazienti li manifestano. Il tipo di effetti avversi e l’intensità con cui si manifestano dipendono https://www.casafarmacia.com/it/noroxin-norfloxacina/ dalla sensibilità che ciascun individuo possiede nei confronti del farmaco. Infine, il cibo, il latte e i suoi derivati possono interferire con l’assorbimento della norfloxacina.

Un capitolo poco noto e molto sottovalutato è quello degli effetti di un farmaco sui riflessi e quindi sulla capacità di guidare la macchina o di effettuare lavori pericolosi. Può infatti capitare che un farmaco, di per sé innocuo, diventi pericoloso se associato ad alcuni altri farmaci. Un altro importante capitolo da non dimenticare per valutare se un farmaco è sicuro o no, è quello delle interazioni con altri farmaci. Un appropriato monitoraggio della risposta batterica alla terapia antibiotica topica, deve accompagnare l’impiego di THEANORF COLLIRIO. A seconda della gravità dell’infezione, il dosaggio per il primo giorno di terapia può essere una o due gocce ogni due ore durante le ore di veglia.

In coloro che presentano una clearance della creatinina inferiore a 30 ml/min/1,73 mq la posologia raccomandata è 1 compressa da 400 mg al giorno. Trattamento delle infezioni delle alte e basse vie urinarie , causate da batteri sensibili al farmaco. Con dosi usuali del https://www.farmavia.it/ medicinale sono state trattate con successo infezioni causate da microorganismi patogeni pluriresistenti. Il farmaco e’ controindicato in pazienti con ipersensibilita’ al principio attivo, ad uno qualsiasi degli eccipienti, o ad altri agenti antibatterici chinolonici.

La sicurezza e l’efficacia nei bambini non sono state verificate, perciò la norfloxacina non deve essere somministrata a bambini prima dell’età puberale o nei ragazzi con incompleto sviluppo scheletrico. Norfloxacina può dare luogo a vertigini e stordimento e, pertanto, i pazienti devono sapere come reagiscono alla norfloxacina prima di svolgere attività che richiedono integrità del grado di vigilanza e coordinazione come guida di autoveicoli o manovre di macchinari. In rari casi sono state segnalate reazioni emolitiche in pazienti con un’alterazione latente o effettiva dell’attività della glucosio-6-fosfato-deidrogenasi (vedere 4.8). La sicurezza e l’efficacia nei bambini non sono state verificate, perciò la norfloxacina non deve essere somministrata a bambini prima dell’età puberale o nei ragazzi con incompleto sviluppo scheletrico.


» F. Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli