Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 595329 del 15 Maggio 2022 delle ore 08:06

PECULIARITA’ DEL MONACHESIMO IRLANDESE: il altro rinforzo delle radici cristiane europee

PECULIARITA’ DEL MONACHESIMO IRLANDESE: il altro rinforzo delle radici cristiane europee

Dobbiamo sancire perche il monachesimo celtico, di cui san Colombano e senz’altro la allegoria oltre a significativa, e purtroppo un capitale inesplorato. Una disattenzione a sufficienza grave nell’eventualita che, maniera pensano numerosi storici, il monachesimo irlandese dovrebbe risiedere riconosciuto verso tutti gli effetti maniera il estraneo tassello di un mosaico cosicche venne verso forgiare dal V al X tempo le radici dell’Europa cristiana.

La nostra riconoscimento istruttivo europea e sicuramente prodotto del monachesimo benedettino abile di sottoporre a intervento una abile revisione della usanza monastica orientale e della romanita giacche dal meridione risale il austero, e al momento certamente successo della coraggiosa ingresso missionaria e bravura di inculturazione nell’Europa dell’est da ritaglio dei santi Cirillo e Metodio, ma di nuovo, maniera cercheremo di sottolineare, profitto del partecipazione originalissimo e di alcuno non irrilevante giacche dal settentrione venne da parte del monachesimo celtico.

Premesse generali

Verso superficie storiografo l’Irlanda rappresenta un caso eccezionale nell’arco dei secoli affinche vedono la formazione dell’identita del nostro sobrio. Fu difatti una popolo, l’ultima paese giacche si apriva sull’oceano, affinche rimase ai margini della grandi vicende storiche europee particolarmente nei secoli V e VI. Gli stessi romani non conquistarono in nessun caso certamente l’isola e questa non fu nemmanco parecchio interessata dalle grandi trasmigrazioni barbariche giacche interessarono piuttosto il reperto dell’Europa nei secoli affinche per noi interessano.

Questa “marginalita” permise il formarsi di una certa autonomia e strutturazione intellettuale, comune e religiosa tipica istituzione ancorata alla barba continentale, non confrontabile nel residuo dell’Europa.

La devozione cristiana giunse con Irlanda ad associazione di sporadici missionari e di mercanti. Giunse facilmente dalla Gallia e dalla Scozia precisamente alla intelligente del IV mondo, nell’eventualita che appunto nel 341 vescovo di Roma Celestino I invia mediante Irlanda Palladio che anteriore vescovo “ad Scottos durante Christum credentes”, ovvero alle comunita cristiane in passato presenti sull’isola.

Ciononostante la ravvedimento somma dell’isola, attuatasi nell’arco di pochi decenni, e da darsi all’opera di san aristocratico (432-461), successore di Palladio. L’evangelizzazione tanto di Palladio come di aristocratico avvenne senza contare traumi: si tronco di un elemento sufficientemente straordinario dato che non unico, in realta per Irlanda non ci furono missionari martiri. Presente perche il cristianesimo seppe sapientemente cambiarsi all’antica civilizzazione celtica privato di sovrapporre fratturee non nominare ad modello l’episodio per cui per aristocratico preso da scrupoli e incerto nel caso che difendere e prendere i poemi pagani appare un intelligenza celeste perche lo hiki consiglia di usarli saggiamente traendone insegnamenti cristiani?

Sembra in quanto come stato san Patrizio ad far pe rare formalmente l’istituzione monastica in Irlanda e nel caso che alcuni storici sostengono l’esistenza di qualche comunita monastica passato per lui. Titolato fu un spasimante del monachesimo, si periodo infatti fatto alla sua scopo in Gallia nell’importante cuore monastico di Lerins. Nobile famoso durante Irlanda fondo ad Armagh la anzi agenzia vescovile ciononostante unitamente vi volle addirittura un monastero. In precedenza nel corso di il conveniente diocesi sorsero nell’isola numerosissimi monasteri ed egli pote vantarsi, nelle sue “Confessiones” di aver fatto addentrarsi nella cintura monastica numerosi “figli e figlie di re”.

Principio del monachesimo irlandese

Nel IV e V secolo il monachesimo cominciato in levante aveva gia trovato ampiezza nell’area del Mediterraneo obliquamente numerose fondazioni monastiche fato innanzitutto sulle sue isole con le quali e da citare specialmente Lerins cosicche fu in quei secoli il fulcro rigoroso piuttosto importante.

Verso andarsene dal periodo V e VII i monasteri durante Irlanda si moltiplicano per maniera ormai grandioso. Questa prodigalita di fondazioni monastiche, avvenuta in pochissimo decenni, fa tanto affinche si possa manifestare perche il religione cristiana irlandese abbia di atto asserzione sin dall’origine una formazione fondamentalmente monastica.

Da ogni parte al 500 sant’Enda fonda un iniziale insediamento monastico irlandese nelle isole Aran, cosicche fu sopra compagnia denominata l’”oasi dei Santi”. A corrente antecedente eremo nella stessa parte nell’eventualita che ne aggiunsero successivamente molti altri. Questi monasteri ricopersero un’importanza abbondante come scuole di spiritualita monastica a cui accorsero generazioni di aspiranti monaci.


» F. Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli